Fatturazione Elettronica

La Fatturazione Elettronica (DM 55/2013)

Avviso ai fornitori - applicazione "split-payment"

 

 

 

I CODICI UNIVOCI per la Fatturazione Elettronica sono  consultabile al seguente link:

 

http://www.indicepa.gov.it/ricerca/n-dettaglioservfe.php?cod_amm=c_l802

 

  Gli interessati sono pregati di prestare attenzione nella scelta del CODICE UNIVOCO riferito al Settore/Uffico pertinente.

 

 

 

Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione, ai sensi della Legge 244/2007, art. 1, commi da 209 a 214.
In ottemperanza a tale disposizione, questa Amministrazione, a decorrere dal 31 marzo 2015, non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all'allegato A "Formato della fattura elettronica" del citato DM n. 55/2013.

Inoltre, trascorsi mesi 3 dalla suddetta data, questa Amministrazione non potrà procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino alla ricezione della fattura in formato elettronico.

Per le finalità di cui sopra, l'art. 3, comma 1, del citato DM n. 55/2013 prevede che l'Amministrazione individui i propri uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche, inserendoli nell'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA), che provvede a rilasciare per ognuno di essi un Codice Univoco secondo le modalità di cui all'allegato D "Codici Ufficio".

 

Il Codice Univoco Ufficio è un'informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l'identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SdI), gestito dall'Agenzia delle Entrate, di recapitare correttamente la fattura elettronica all'ufficio destinatario. A completamento del quadro regolamentare, si segnala che l'allegato B "Regole tecniche" al citato DM n. 55/2013, contiene le modalità  di emissione e trasmissione della fattura  elettronica alla Pubblica Amministrazione  per mezzo dello SdI, mentre l'allegato C "Linee guida" del medesimo decreto, riguarda le operazioni per la gestione dell'intero processo di fatturazione.

 

 

 

 

 

Come trasmettere la fattura elettronica

  • creare la fattura elettronica in formato xml secondo secondo lo standard FatturaPA. Per comporla gratuitamente cliccare qui
  • firmare digitalmente la fattura  (che attesta e certifica l'esatto momento di apposizione della firma)
  • trasmettere la fattura  tramite Posta Elettronica Certificataall’indirizzo di posta certificata del SdI: sdi01@pec.fatturapa.it

 

 

Servizio Gratuito


 Creare la fattura elettronica  Visualizzare la fattura elettronica

 


 

Link utili:

 

 

 

Comune di Verzino

Via Gianni Rodari - 88819 Verzino (KR)
P. IVA 01564880795
Tel. 0962 763044 - Fax 0962 763749

info@comune.verzino.kr.it

Sito ottimizzato per Mozilla Firefox e Google Chrome

I dati personali pubblicati sono «riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e d. lgs. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali».

   

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.563 secondi
Powered by Asmenet Calabria